Per conoscere questo blog e chi è l'autore vai nella pagina Info.


I tipici animali: i gatti »

I GATTI
TUTTE LE CURIOSITà NECESSARIE PER CURARE UN GATTO
IL GATTO PERCHè ATTERRA SEMPRE IN PIEDI?
Un gatto, come tutti sanno, può precipitare anche da un’altezza notevole senza subire danni grazie alla sua capacità di cadere “in piedi”. Quando il gatto cade, i suoi occhi, e un organo particolare situato all’interno dell’orecchio, informano rapidamente il cervello sulla posizione della testa rispetto al suolo. Immediatamente il cervello reagisce permettendo ai muscoli del collo di girare la testa nella direzione della caduta; in un secondo momento anche il resto del corpo segue l’andamento della testa e assume così una posizione adeguata prima dell’atterraggio, che può in questo modo avvenire sulle quattro zampe. La capacità di cadere sempre in piedi può avvenire solo grazie all’azione combinata di occhi e apparato vestibolare: un gattino appena nato, con l’apparato vestibolare completamente sviluppato ma con una capacità visiva ancora ridotta, non è in grado di atterrare sulle quattro zampe.
Questo è Nerino che si è appena lanciato dall’albero

DAVVERO HA NOVE VITE?
Riguardo al celebre proverbio sulle nove vite del gatto, non esistono dati scientifici che possono dare attendibilità a questa leggenda, sebbene l’esperienza tenda a confermare questo modo di dire: i gatti possiedono infatti una capacità di autoguarigione e di reazione agli stati patologici e alle ferite , anche gravi, che anno del portentoso.
COSA è LA LEGGENDA?
La leggenda è un tipo di racconto molto antico, come il mito, la fiaba e la favola,e fa parte del patrimonio culturale di tutti i popoli, appartiene alla tradizione orale e nella narrazione mescola il reale al meraviglioso.
CACCIA: DISPERAZIONE, MAI SUCCESSO?
Molti proprietari di gatti si stupiscono del fatto che il loro gatto, dopo aver svuotato la ciotola del cibo, possa andarsene a caccia e ritornare tenendo in bocca un topo o un uccello. Questo comportamento è determinato dall’istinto naturale alla caccia che contraddistingue i felini. In genere il gatto non divora la propria preda, ma la porta in casa, cercando di attirare l’attenzione degli umani con cui vive, ai quali in realtà è destinato quel cibo!Per quanto sono addomesticati, anche i gatti che vivono in casa conservano l’istinto selvatico. Questo aspetto rimane nascosto almeno fino a quando non portano in casa le loro prede, semivive o morte come topi e uccellini, che spesso offrono al padrone per dimostrargli il loro affetto.
UN CACCIATORE GENEROSO
I gatti domestici considerano i propri padroni “membri della famiglia” e si sentono in dovere di provvedere al mantenimento della comunità; pertanto, portando a casa le loro prede, si assicurano che nessuno soffra la fame. Capita spesso che il gatto voglia anche insegnare al padrone a cacciare e a procurarsi il cibo: anche questo è una dimostrazione di affetto.

CUCCIOLI…MASCHIO O FEMMINA?

La femmina presenta la vulva subito al di sotto dell’orifizio anale, senza spazio tra le due parti.

Il maschio, invece, presenta il pene distanziato dall’ano, e in questo spazio si nota un’area più scura e rialzata che diverrà sede definitiva dei testicoli.

——————————————————————————————————————————————
Allora, ora abbiamo imparato altre conoscenze sui gatti. Ovviamente, nel mondo non esistono solo i gatti ma anche altri animali. E questi si distinguono in: erbivori, carnivori e onnivori. Per chi non sapesse cosa significano queste “paroloni scientifici” ecco qua la spiegazione. Gli animali erbivori sono quelli che si nutrono si erba e di altri vegetali. Quelli carnivori, invece, come si può capire dall’ nome, si nutrono di carne; mentre gli onnivori sono quelli che si nutrono sia di carne che di vegetali. Noi, esseri umani, possiamo definirci onnivori perché mangiamo nella nostra vita quotidiana pesce, cereali, carne e lattuga.

Clicca qui per registrarti

... oppure lascia un commento con il tuo account Facebook

Come aiutare »

IL P.A.A. SVOLGE MOLTISSIMI AIUTI PER LA NATURA. COME VI RICORDERETE LA SIGLA P.A.A. SIGNIFICA PROGETTO AMBIENTALE ANIMALE. OVVIAMENTE ANCHE VOI POTETE DARE UNA MANO (O ANCHE DUE) A QUESTE ASSOCIAZZIONI. ANCHE I CANILI E I GATTILI FANNO PARTE DI ESSE, perché OSPITANO ANIMALI E LORO OVVIAMENTE NON VENGONO PAGATI!
Bhe se proprio non avete capito come aiutare i gattili e i canili ve lo spiego io.
ADDOTANDO I POVERI ANIMALI CHE SONO LI ANCHE PIU DI UN ANNO!

Clicca qui per registrarti

... oppure lascia un commento con il tuo account Facebook

Come aiutare il P.A.A »

COSA è IL P.A.A.?
IL P.A.A. è UNA SQUADRA, DI RAGAZZINI, CHE AIUTA LA NATURA E GLI ANIMALI A VIVERE COME DOVREBBERO. INFATTI QUESTI ABBREVIATIVI SIGNIFICANO “PROGETTO AMBIENTE ANIMALI”. I COSIDETTI “SALVATORI AMBIENTALI” SONO MOLTI NEL MONDO. OGNUNO HA LA PROPRIA TRUP. LA SQUADRA PIU FAMOSA DEL P.A.A. è QUELLA DI SARA E CLAUDIA, CHE A CASA LORO OSPITANO PIU DI 40 GATTI, 2 O 3 CANI E MOLTI ALTRI ANIMALI FERITI. NON SOLO C’è IL P.A.A. MA, IN INTERNET, PUOI TROVARE MOLTE ALTRE SQUADRE COME I BAUBOYS, POTREZIONE AMBIENTALE… OVVIAMENTE NEL MONDO NON CI SONO SOLO QUELLI CHE VOGLIONO IL BENE PER I NOSTRI AMICI A QUATTRO ZAMPE E PER LE NOSTRE CARISSIME AMICHE PIANTE. INFATTI SE SIETE MAGGIORENNI E NON MOLTO SENSIBILI, SE ANDATE SU WWW.YOUTUBE.IT POTETE TROVARE MOLTI VIDEO DI QUESTI ARGOMENTI COSI TERRIFICANTI PER ME E VOI.

Clicca qui per registrarti

... oppure lascia un commento con il tuo account Facebook